Prende quota l'idea di istituire il Parco della Magna Grecia

POLICORO. <<Il parco della Magna Grecia comprendete il Golfo di Taranto, le isole Eotie e quelle joniche dalla Grecia si farà>>. 

Lo hanno affermato operatori turistici, sindaci, ambientalisti, riuniti a convegno nel Circolo velico lucano (Cvl). Anzi, a detta dei promotori, il Parco già muove i suoi primi passi. Di fatto, l'ex ministro della pubblica istruzione Luigi Berlinguer he ha presenziato al confronto, è stato nominato presidente onorario del costituendo organismo. E l'on. Cosimo Latronico porterà l'idea in parlamento: <<Nel prossimo question time deÌla Camera interrogherò il Governo sulla possibilità di aiuti logistici-amministrativi alle comunità locali che si stanno adoperando per realizzare questo progetto>>. Progetto lanciato dagli operatori turistici, con Sigismondo Mangialardi, fondatore del Cvl protagonista, e poi fatto proprio anche da ambientalisti come Nicola Grande, del Fai. Hanno dato il loro assenso, però, anche il sindaco di Tursi, Giuseppe Labriola, convinto di inserire le bellezze della sua cittadina (conventi, chiese, Rabatana) nel futuro organismo, e quello di Policoro, Rocco Leone, che dell'istituzione del Parco si è fatto paladino: <Abbiamo già avuto interlocuzioni con gli amministratori di Lipari. Alla mia lettera a Spyros Manzelis, direttore dell'Ufflcio turismo deÌl'Unione delle Isole Ionie che ha sede a Lefkas (Grecia), invece, non c'è stata ancora risposta>. Il percorso istitutivo sarà lungo, così come I'iter legislativo. <Dopo questa fase "diplomatica" ha spiegato Leone -faremo un proposta da inserire in una delibera di Consiglio comunale da far approvare a tutti gli enti locati che entreranno nel Parco della Magna Grecia>. Intanto, un invito ad <<occupare le aree dell'istituendo organismo come si faceva con i licei nel'68>>, è venuto dall'attore Michele Placido, intervenuto al dibattito. Ed il prof. Berlinguer, in chiusura, ha sintetizzato: <È una grande idea da non buttare alle ortiche per tenere in equilibrio tutela e vaforizzazione. Il nome Magna Grecia, poi, è un brand fantastico, mitico. Ma il Parco non deve essere contemplazione del passato se no diventa nostalgia. Deve guardare avanti>.

<<Lascuola va rivsta non solo negli aspetti programmatici>>

POLICORO. Il convegno svoltosi al Circolo velico lucano per discutere dell'istituzione del parco della Magna Grecia è servito anche a presentare I'e-book libro "Ri - Creazione. Una scuola di qualità per tutti e per ciascuno" (Liguori editore) scritto da Luigi Berlinguer, ex ministro della Pubblica istruzione, in collaborazione con Carla Guetti.

Dai vari interventi è venuta la condivisione all'idea forte del volume: <La rifondazione della scuola sia sotto gli aspetti programmatici sia strutturali e fisici degli edifici>.
E stato lanciato, altresì, un appello ad incentivare la ricerca intesa come moltiplicatore di cultura ed economia.
Un forte apprezzamento a quanto sostenuto da Berlinguer-Guetti nel loro volume è venuto dall'attore Michele Placido, che nell'occasione ha letto un testo tratto dal volume.

[fi.me.]

Zircon - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.